eventi
La Regata Storica

regatastorica

La Regata Storica è uno dei momenti più spettacolari e attesi di gare di Voga alla Veneta, disciplina che coinvolge da secoli la vita dei cittadini veneziani ma anche molto apprezzata dai numerosi turisti che visitano quotidianamente la città lagunare.

La regata storica si articola in due eventi principali: il corteo storico e le regate competitive.
Il corteo acqueo apre la Regata Storica rievoca l’accoglienza trionfale per la regina di Cipro, Caterina Cornaro che nel 1489 arrivò a Venezia, dopo aver abdicato in favore di Venezia.
Solitamente il corteo è formato da decine e decine imbarcazioni tipiche veneziane, multicolori, a remi, con vogatori e figuranti in costume, tra cui il Doge, la dogaressa e la stessa Caterina Cornaro ina fedele ricostruzione storica. La processione parte dal Bacino di San Marco e percorre tutto il Canal Grande fino al Ponte della Costituzione, per poi ritornare alla Machina, palco galleggiante costruito di fronte a Ca’ Foscari.

Le regate, invece, rappresentano il secondo momento più importante della Regata Storica ed è l’evento remiero più importante e prestigioso di Venezia.
Durante l’evento si svolgono sono diverse gare di voga veneta, ciascuna con le proprie caratteristiche: due regate de le maciarele (una per i ragazzi fino ai 12 anni, l’altra per i ragazzi fino ai 14 anni); la regata dei giovanissimi su pupparini a due remi; la regata delle donne su mascarete a due remi; la regate delle bisse del lago di Garda; la regata su caorline a sei remi; la regata dei campioni su gondolini a due remi.
Le barche usate per la regata sono contraddistinte da un numero e da scafi dipinti con colori diversi, che nel passato rappresentavano le varie zone di Venezia e della sua laguna.

Tre i momenti più importanti delle regate:
– lo spagheto (il cordino) teso alla partenza davanti ai giardini di Sant’Elena;
– il paleto, un palo infisso nel mezzo del Canal Grande di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Lucia, dove – così si afferma per tradizione – si determinano i vincitori;
– la machina, palco galleggiante davanti a Cà Foscari dove si concludono le gare e si assegnano i premi.

I partecipanti della regata dei gondolini a due remi si danno battaglia lungo il canale e i vincitori diventano vere e proprie star della Città e tenuti in grandissima considerazione da tutti i vogatori. L’obiettivo obiettivo è vincere per cinque volte consecutive la gara per ottenere il titolo di re del remo, ottenuto per l’ultima volta da Palmiro Fongher e Gianfranco Vianello (Crea) che vinsero le sette edizioni dal 1977 al 1983.

 

Per maggiori informazioni:
www.regatastoricavenezia.it

Leave a comment